Roseto, Pallacanestro vince con Taranto 57 a 80

pallacanestro roseto

Importante e convincente vittoria esterna della Liofilchem Roseto, che si impone per 57-80 sul parquet di Taranto e torna a sorridere dopo i due stop a fil di sirena. Una prova autoritaria su entrambe le metà-campo, e una grande risposta su un campo che nelle precedenti tre occasioni era rimasto inviolato.

Coach Quaglia parte con Mastroianni e Amoroso vicino a canestro assieme ai soliti Di Emidio, Santiangeli e Morici, e l’avvio di partita è contraddistinto dall’equilibrio: i biancazzurri aprono subito il fuoco dall’arco, ma sbagliano un paio di appoggi e subiscono la verve di Conte. Al primo mini-intervallo Taranto è avanti 18-14.

La reazione della Liofilchem non tarda ad arrivare: le rotazioni più profonde di Roseto si fanno sentire già nel secondo quarto, con il superlativo impatto di Zampogna e Dincic in uscita dalla panchina. E’ infatti tutto loro il 10-2 di parziale con cui gli ospiti mettono la freccia e, di fatto, non si volteranno più indietro. Taranto torna a -1 ma il finale di primo tempo è tutto di marca rosetana, e si al riposo sul massimo vantaggio ospite (29-38).

Nel terzo quarto Cena e Villa provano a scuotere il Cus Jonico, ma il miglior Santiangeli stagionale e un chirurgico Valerio Amoroso ricacciano regolarmente indietro i tentativi dei pugliesi: la squadra di coach Olive torna a -8 con tre minuti e spiccioli da giocare, ma da lì sarà un monologo di Roseto.

La tripla di Amoroso che chiude il terzo quarto sul 44-58 è infatti il preludio di un finale tutto a tinte biancazzurre: Roseto tocca anche il +26 non abbassando mai di un centimetro la sua intensità in attacco come in difesa, in una partita che ha visto la Liofilchem silenziare tutti i terminali più pericolosi (5 punti per Bruno e, soprattutto, 1/15 dal campo del top-scorer tarantino Corral).

Il 57-80 finale regala preziosa benzina nel motore della fiducia rosetana, e soprattutto muove la classifica dopo un avvio complicato. Ma bisognerà obbligatoriamente dare continuità alla serata di questa sera, a cominciare dal derby di domenica prossima che vedrà in scena al PalaMaggetti la Pescara Basket 2.0.

CUS JONICO TARANTO-LIOFILCHEM ROSETO 57-80 (18-14; 29-38; 44-58 )

TARANTO: Bruno 5, Corral 5, Cena 12, Piccoli 2, Liace 1, Sampieri, D’Agnano 5, Graziano 3, Gaeta, Napolitano, Conte 15, Villa 9. Coach: Olive.

ROSETO: Ronca, Fiusco 3, Zampogna 9, Dincic 18, Morici 6, Seck, Mastroianni 9, Amoroso 13, Di Emidio 4, Natalini, Santiangeli 18. Coach: Quaglia.

Tiri da 2: Taranto 15/43, Roseto 12/29
Tiri da 3: Taranto 7/20, Roseto 16/25
Tiri liberi: Taranto 6/12, Roseto 8/11
Rimbalzi: Taranto 33 (Corral 9), Roseto 38 (Santiangeli e Morici 9)